Azienda Agricola Camparo

 
 
L’Azienda

Dolci pendii, vigneti dalle geometrie regolari, distese di noccioleti, un paesaggio dai colori vividi, una storia contadina fatta di volontà e impegno, una terra fertile e pregiata, plasmata dai gesti di sapienti agricoltori.
Siamo in Piemonte, nelle Langhe, terra di vini, di nocciole, di grandi tradizioni enologiche e gastronomiche, terra di viticoltori pazienti e coraggiosi.
L’Azienda Agricola Camparo si trova nel cuore di questo territorio straordinario e da tre generazioni scrive la storia di un’impresa familiare di successo, legata alla produzione biologica di vini e nocciole.
Ogni realtà agricola parte da una geografia e dal suo elemento più materiale e al tempo stesso più poetico: la terra.
I terreni di proprietà della famiglia Drocco, titolari dell’azienda, si stendono tra Diano D’Alba, La Morra e Grinzane Cavour, nella zona più nobile delle colline langarole. La Cascina, sede dell’azienda, a Diano D’Alba, si trova a soli 10 km da Alba, città capoluogo delle Langhe e capitale dell’enogastronomia del Piemonte.
Oltre a geografia ed estensione, terra vuol dire anche caratteristiche organolettiche ben precise, che una per una e tutte insieme, contribuiscono a determinare la forza, il profumo, la personalità, il gusto di ognuno dei vini Camparo.
La posizione dei vigneti con un’esposizione a sud e sud-est e la presenza di terreni argillosi calcarei che vanno dalle Marne di Sant’Agata a quelle Sant’Andrea, rappresentano le condizioni ottimali per la produzione di vini biologici longevi e di grande struttura.
Qui, nella migliore delle tradizioni enologiche delle Langhe e del Piemonte, da tre generazioni si coltivano i vitigni che danno vita a grandi vini rossi - Barolo, Nebbiolo, Barbera - insieme a vini più freschi come il Dolcetto e il bianco Favorita.



Nei vini Camparo si sente tutto il profumo, il corpo e il carattere delle Langhe e di una terra coltivata con passione e sapienza, seguendo le istruzioni che solo la natura può fornire.

 

La storia

Da tre generazioni l’azienda Camparo si dedica con passione alla viticoltura e lo fa seguendo una filosofia di produzione che è sempre stata improntata sui valori della gestione naturale dei terreni e sulla assoluta salubrità del processo di vinificazione.
Inizialmente, negli anni ’40, il vino veniva venduto sfuso, come era comune fare in quegli anni. Successivamente, negli anni ’80 Mauro intraprese il mestiere di viticoltore tramandato dal nonno e dal padre. Anche se in giovane età aveva già ben chiaro ciò che voleva fare dell’azienda di famiglia e possiamo dire che la vera storia di Camparo ha inizio negli anni ’90, quando Mauro prende le redini dell’impresa familiare e ne definisce il carattere e la filosofia aziendale.
Prima di tutto inizia a commercializzare il vino biologico di famiglia direttamente in tutta Italia, e a metà degli anni ’90 acquista un terreno di vitigno Nebbiolo per produrre Barolo nel comune di Grinzane Cavour, ampliando così la produzione aziendale. Il processo biologico, come approccio naturale alla terra e metodo nella vinificazione, è stato l’indirizzo di produzione di Camparo da sempre, prima che esistesse la categoria stessa del biologico. Valorizzando la loro vocazione in questo senso, Mauro nel 2000 porta l’azienda a compiere il grande passo, ottenendo la certificazione “da agricoltura biologica” e diventando così una tra le prime, nelle Langhe, a scegliere questa filosofia di produzione.
Un processo produttivo rigorosamente attento ai principi organici e la produzione di vini e di nocciole biologici certificati significano molte cose: rispetto per l’ambiente e per la terra, una garanzia di qualità e di etica per i consumatori e un valore aggiunto enorme per il marchio Camparo.

Valorizzando la loro vocazione in questo senso, Mauro nel 2000 porta l’azienda a compiere il grande passo, ottenendo la certificazione “da agricoltura biologica” e diventando così una tra le prime, nelle Langhe, a scegliere questa filosofia di produzione.

Un processo produttivo rigorosamente attento ai principi organici e la produzione di vini e di nocciole biologici certificati significano molte cose: rispetto per l’ambiente e per la terra, una garanzia di qualità e di etica per i consumatori e un valore aggiunto enorme per il marchio Camparo.

 

Azienda Agricola Camparo

 

Le sfide del presente

Il segreto del successo di questa impresa familiare sta, oggi, nel continuo dialogo con la tradizione ma con uno sguardo sempre rivolto al futuro e pronto ad un confronto aperto con le sfide del nostro tempo.
Infatti le ultime generazioni hanno introdotto in azienda la consapevolezza che anche gli investimenti in tecnologia, i processi aziendali, il marketing e la comunicazione, i progetti di internazionalizzazione, sono fondamentali per crescere in un mercato globale, quanto il valore delle produzioni vinicole.
Le trasformazioni messe in atto sono di una portata notevole: una cantina più grande e tecnologica, l’ampliamento dei terreni agricoli, con l’acquisizione di un appezzamento nel comune di La Morra per aumentare la produzione di Barolo, la produzione di un nuovo vino, lo “Spumante Metodo Classico” e un restyling completo delle etichette.
La più recente importante novità per la commercializzazione è la creazione, nel 2014, del Consorzio Diwinexport, con il fine di migliorare la rete di vendita dei vini biologici Camparo nei paesi esteri e creare sinergia tra diverse aziende agricole, in un’ottica di condivisione e collaborazione.

Consorzio Diwinexport

 

 

Il Consorzio Diwinexport
Il consorzio nasce nel 2014 con l’intento di favorire le opportunità di internazionalizzazione delle piccole aziende enologiche. Ad oggi comprende 12 realtà italiane che hanno in comune il profondo rispetto per le peculiarità geografiche e territoriali che caratterizzano ogni singola azienda produttrice. La filosofia alla base del consorzio è la creazione di valore applicato a ogni singola fase della produzione agricola ed enologica. Valore espresso in termini di: territorio, di ambiente, di risorse umane, di diversità di bellezza paesaggistica e di lavoro.

 

 

I progetti per il futuro

La storia dell’Azienda Camparo parte dalla dedizione alla terra e di cura per i suoi frutti e prosegue con una volontà di continua evoluzione, per garantire standard di qualità sempre più alti.
Sara, Alberto e Alessio rappresentano il futuro dell’Azienda Camparo e forti dell’esperienza di famiglia e animati dalla passione trasmessa dai genitori, si impegnano giornalmente a continuare la produzione dei vini biologici firmati Camparo.
Nel futuro Camparo c’è la volontà di essere più vicini e accessibili ai consumatori, con una presenza più chiara e ricca nel web e un rinnovato entusiasmo nel raccontare e nel raccontarsi.
Ma soprattutto l’obiettivo è accorciare le distanze e incontrare di persona gli appassionati dei vini firmati Camparo.

Degustazione in vigna
Nasce così il nostro nuovo progetto di “degustazione in vigna”, all’insegna dell’apertura e dell’ospitalità per tutti gli amanti del vino, delle Langhe e del Piemonte. La Cascina si trasformerà in un luogo privilegiato di accoglienza e incontro dove sarà possibile vivere un’esperienza sensoriale completa, con degustazioni e assaggi, momenti di relax, visite e passeggiate in vigna e in cantina.
Uno spazio in cui i visitatori possano conoscere, degustare, incontrare.
Conoscere i dettagli e i segreti di uno dei mestieri più antichi e affascinanti del mondo, con la possibilità di incontrare i viticoltori e con loro scoprire le fasi del ciclo di produzione dei vini biologici Camparo.
Incontrare una terra, le sue vigne, passeggiare tra i filari, sentire i profumi di questa terra pregiata e godere della poetica bellezza naturale di questo prezioso pezzo di Piemonte.
Degustare vini, nocciole e altri prodotti locali e stagionali, che fanno sì che le Langhe siano sinonimo di eccellenza, in tutto il mondo.

 

 

Azienda Agricola Camparo

 

Filosofia aziendale

La storia imprenditoriale dell’Azienda Camparo racchiude valori come etica, ecologia, trasparenza, responsabilità.
La vocazione di questa azienda familiare è produrre vini biologici di alta qualità, i cui processi produttivi abbiano un impatto minimo sull’ambiente rispettando la stagionalità e le caratteristiche della terra, e che si avvalgano solo di tecniche naturali.
Questo di riflesso significa una filosofia di produzione che implica un grande rispetto per i consumatori, di attenzione alla salute, in un’ottica di tutela della sicurezza alimentare.

La personalità di un vino Camparo si sente al primo sorso: il carattere delle Langhe, una lunga tradizione di famiglia e la fragranza di un prodotto sano e naturale.