Azienda Agricola Camparo

 
 

dianoDIANO D’ALBA

Denominazione di Origine Controllata

 

È uno dei vini più rappresentativi della nostra azienda, in quanto vino più caratteristico e di produzione solamente nel comune di Diano d’Alba. Sorì (in piemontese significa vigna migliore esposta al sole): Il nostro Sorì è Bric Camparo. Il Diano d’Alba si può definire il vino dei contadini, era il vino più bevuto a pasto nelle Langhe e tutt’ora per noi è ancora così, ci piace pranzare e cenare con questo vino, molto semplice ma altrettanto magnifico.

 

Vitigno: 100% Dolcetto
Comune dei vigneti: Diano d’Alba
Età media delle piante: 30/40 anni
Esposizione del vigneto: sud-est, sud-ovest
Terreno: argilloso-calcareo, calcareo-silceo. Marne di Diano
Altitudine media del vigneto: 250 s.l.m.
Resa per ettaro: 80 q/ha di uva
Metodo di vinificazione: vendemmia effettuata manualmente in cassette nel mese di Settembre. L’uva viene pressata e trasferita in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Fermentazione tradizionale con rimontaggi giornalieri per un minimo di 15 giorni, dopodiché si procede alla svinatura e al trasferimento in vasche di acciaio inox. Qui il Diano d’Alba resta per 12 mesi, passato questo tempo viene imbottigliato in bottiglie bordolese con tappo di sughero naturale. Riposa per altri 3/6 mesi in bottiglia prima della vendita.
Conservazione: luogo fresco e asciutto, bottiglia posizione orizzontale

 

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Vino rosso rubino intenso, dai profumi vinosi, di frutti di bosco, ciliegia, lievemente speziato. Al palato è gentile, pieno e vellutato, morbido, con un retrogusto tipico di mandorla.

Si abbina perfettamente: è uno dei vini storici di Langa, si sposa con i cibi della cucina nostrana e non, quali tagliatelle al ragù, paste ripiene, salumi, bolliti, pollame e formaggi semiduri.


diano tabellaSCHEDA TECNICA »

EU Organic Logo Colour


La nostra azienda è certificata in Agricoltura Biologica